Vito Accettura yoga - studi, laboratorio - lodi

LA PRATICA YOGA QUOTIDIANA

Come impostare una routine di lavoro personale

Carissimi, in questo periodo in cui siamo costretti a casa è ancor più necessario creare una propria routine quotidiana di pratica corporea.

Per questo vi invito caldamente, anzi vi prego, di praticare giornalmente per mantenere in efficienza tutti gli apparati tra i quali:

- cardio respiratorio
- digestivo
- muscolo scheletrico  

Nel contempo utilizzare delle pratiche respiratorie è molto importante.

Nel caso specifico mantiene i tessuti polmonari elastici ed ha degli effetti cosi detti secondari che in realtà diventano primari.

Ovvero, quando si lavora con il respiro si ha strettamente a che fare con la qualità dello stato mentale e la produzione di ormoni specializzati in antitesi a quelli prodotti quando siamo in condizione si stress.

Tutto questo, movimento, respiro unitamente ad una alimentazione corretta, aiutano a mantenere un apparato immunitario più efficiente.
 
Dopo questa introduzione volete creare una routine quotidiana ma non sapete come fare?

Sono qui per darvi dei consigli presentando una proposta basica, per chi ha poco tempo, ed una proposta articolata per chi vuole regalarsi una pratica più completa.

 

Proposta basica
 
Praticate quotidianamente almeno il Saluto al Sole (ho prodotto un piccolo video, chi non me lo ha ancora richiesto, lo può fare ora).

Fate almeno da tre a sei cicli e poi concludete distendendovi sul tappeto per delle respirazioni e rifinite con un bel rilassamento.

Vi faccio questa proposta perché spesso in casa non si può fare molto per questioni di spazi o privacy (e anche un poco di pigrizia… o mi sbaglio?).

Bene allora approfittate della situazione per insegnare il Saluto al Sole ai vostri cari o per illustrare altre piccole tecniche.

Sarà un motivo per non passare il tempo a rimuginare mentalmente e fare qualcosa di positivo per tutti !!

 

Proposta articolata
 
Vi illustro una pratica completa ed efficace: sono tutte cose semplici che conoscete bene perché praticate in classe.
 
L’importante è seguire una struttura della sequenza armonica… e praticare quotidianamente!! Ecco come procedere:
 
Pratica respiratoria
- distesi sul dorso
- in piedi
 
Pratica dinamica
- Saluto al sole (da tre a sei cicli)  (seguire eventualmente il video Piccolo Saluto al Sole)

Fase di rilascio
- Sequenza di movimenti in posizione distesa

Fase di rilassamento
- Percezione dei punti di contatto del corpo sul terreno

Fase meditativa (seguire eventualmente registrazione Yoga al mare)
- In posizione seduta (anche sulla sedia con colonna vertebrale dolcemente allineata)

 

Se ci fosse qualcosa di poco chiaro, contattatemi e vi invierò una tabellina da seguire.
 

Concludo con gli ultimi consigli: attuate una alimentazione bilanciata senza appesantire troppo la digestione.

Ricordate che i due cervelli, quello addominale e quello cranico, sono strettamente collegati e dialogano tra loro.

Meglio tenere una digestione leggera ed una mente chiara che vicevera. 

 

Seguite i prossimi aggiornamenti che stò preparando consultando periodicamente la PAGINA DI SUPPORTO YOGICO del nostro sito clicca qui 
 
 
 

« Torna all'archivio
Laboratorio Cultura Yoga di Vito Accettura

Tel 349 4914197

vito.accettura@gmail.com

Insegnamento dello Yoga, attività professionale disciplinata ai sensi della Legge 14/01/2013 n.4 (G.U. n.22 del 26/01/2013)